Le ragazze lettoni famose nel mondo

La Parigi del Baltico fa parte delle mete europee top. Oltre ai monumenti di Riga, camminando per la città è possibile vedere numerose bellezze naturali e donne molto belle : si può tranquillamente affermare che le ragazze lettoni, insieme alle loro vicine estoni, sono tra le ragazze più belle del Vecchio Continente. E’ molto facile trovare ragazze disponibili a lavorare nel mondo dello spettacolo e non a caso sono numerose le modelle lettoni che si sfilano per i più noti stilisti : tra le tante andiamo ora a conoscere meglio le 3 top model lettoni che sono famose nel mondo.

La più famosa, visto che ora è multimilionaria e risiede a Parigi su Champ Elysees, è Iris Teiter. La sua carriera è iniziata in modo molto curioso: mentre aspettava degli amici, venne notata da un rappresentante di un’agenzia di modelle francese, il quale le propose di partecipare ad un concorso di bellezza che sarebbe dovuto iniziare dopo soli 30 minuti. La vittoria di questo concorso, al quale decise di partecipare più per curiosità che per altro, le spalancò le porte verso una magnifica carriera da top model.

Un’altra modella molto famosa è Inguna Butane, nata nel 1986 e conosciuta più semplicemente come Inguna. Amante della musica classica, venne scoperta da alcuni agenti del Woman Managent di Milano durante un contest in Lettonia,  ma decise di concludere i suoi studi in design interno prima di cominciare la sua carriera come modella. Carriera che è cominciata dopo il suo trasferimento a New York.  E’ apparsa in campagne pubblicitarie per Armani Jeans, L’Oréal, Dolce e Gabbana, Furla, Neiman Marcus e Marc Jacobs . Nel 2011 è stata, insieme a Julia Dunstall e Chanel Iman, volto di Escada e Bottega Veneta.

L’ultima modella lettone è Madara Malmane, nata nel 1989 e da poco laureata presso il Rigas Hanzas Vidusskola. Negli anni 2003 e 2005 è stata la copertina di Grazia. Le sue foto ricoprono molte copertine di riviste di fama mondiale, oltre che pareti in Spagna e autobus in Italia. Malmane ha inoltre posato per riviste come Marie Claire, Elle, Vogue, L’Officiel, Numero, Vanity Fair e Jalouse.