Il distretto di Kalnciema

Posted on

Il quartiere di Kalnciema, a Riga, è una delle zone più amate dai visitatrori e dagli stessi Lettoni che ogni anno affollano le sue stradine. Il distretto di Kalciema ospita un complesso di architetture risalenti al tardo classicismo ed eclettismo ed erette quindi tra il XVIII e il XIX secolo; la peculiarità di queste costruzioni sta nel materiale di cui sono fatte: sono interamente in legno; il nucleo di edifici è unico al livello europeo e sebbene costruzioni di questo tipo siano sparse in altri paesi del vecchio continente, non sono sopravvissute in tale concentrazione.

Un gruppo di volontari si occupano da un lato di adattare l’antico complesso alle dinamiche del 21° secolo, dall’altro di preservare la storica atmosfera che permea il quartiere di Kalnciema.

Questa importante zona della città influenza significativamente la percezione che i visitatori hanno del centro storico della capitale a tal punto da essere inserito nel 1997 nella lista dei siti protetti dell’UNESCO insieme al complesso delle architetture in stile Art Nouveau concentrate sulla riva sinistra del fiume Daugava.

Il distretto di Kalnciema è caratterizzato da un cosmopolitismo culinario che non ha pari in nessun’altra città europea: percorrendo le strade il visitatore viene colto dagli irresistibili profumi dei piatti francesi, del pesce spagnolo, dei dolci turchi, delle spezie messicane ed altri piatti della cucina internazionale. Le vie del quartiere sono spesso animate da fiere e mostre d’arte mentre le vecchie automobili LADA contribuiscono a creare un atmosfera suggestiva e persa nel lontano passato.

Kalnciema è una delle zone più trafficate della città, collegata direttamente con l’areoporto internazionale, sulla via per Uzvaras Park e Arkadijas Park, sulla riva sinistra del fiume Daugava, e procedendo verso est sbocca direttamente sul ponte di Riga chiamato Vansu Bridge che porta nel nucleo più antico della città.

Proprio nel quartiere di Kalnciema si svolge il particolare mercato dei Suiti. I Suiti sono una piccola comunità cattolica presente prevalentemente nel quartiere di Alsunga, un’area fortemente protestante; durante queste occasioni le donne della comunità Suita intonano canti particolarmente melodici ed armonici e vengono allestiti dei piccoli laboratori dove si intrecciano corone e si creano piccoli prodotti di artigianato.